Investor Relations

Sei in: Home > Investor Relations > Debito > Struttura del debito

stampa pagina invia pagina aggiungi pagina ai preferiti 

Struttura del debito

Debiti verso banche e finanziamenti
(in milioni di euro)
31 dicembre
20172016201520142013
Scoperto di conto corrente 1,4 - 3,0 7,5 1,4
Finanziamenti bancari a breve 54,0 10,0 36,0 41,5 11,6
Obbligazioni emesse - - - - -
Quota a breve dei finanziamenti bancari a lungo termine - - - - 25,0
Quota a breve dei leasing finanziari - - - 1,9 1,2
Debiti verso società di factoring 10,0 10,0 5,0 24,3 34,3
Quota a breve degli altri finanziamenti - - - - 0.1
Debiti per acquisto quote di minoranza - - - - 0,4
Debiti verso banche e finanziamenti a breve termine 65,4 20,0 44,0 75,3 73,9
Finanziamenti bancari a medio lungo termine - - - 48,6 189,3
Obbligazioni emesse - - - - -
Prestiti obbligazionari convertibili 142,5 137,4 132,5 127,9 -
Quota a medio-lungo dei leasing finanziari - - - - 1,9
Altri finanziamenti a medio lungo termine - - - - -
Debiti verso banche e finanziamenti a medio e lungo termine 142,5 137,4 132,5 176,5 191,2
Totale 207,9 157,4 176,5 251,8 265,1

La voce "debiti verso banche e finanziamenti" per la parte a medio e lungo termine si compone principalmente delle seguenti voci:

  • di un prestito obbligazionario "unsecured and unsubordinated equity-linked", emesso in data 22 maggio 2014 da parte della capogruppo Safilo Group S.p.A. garantito dalla controllata Safilo S.p.A., con scadenza 22 maggio 2019 per un importo nominale complessivo di Euro 150 milioni;

  • di una Revolving Credit Facility committed, unsubordinated e unsecured di ammontare pari a Euro 150 milioni e scadenza finale a luglio 2018, non utilizzata al 31 dicembre 2017.

Le obbligazioni sono state emesse alla pari per un valore nominale unitario pari a Euro 100.000 e pagano una cedola fissa del 1,25% annuo, pagabile semestralmente in via posticipata il 22 novembre e il 22 maggio di ciascun anno.

Le obbligazioni sono divenute convertibili in azioni ordinarie di Safilo Group S.p.A., a seguito dell'approvazione intervenuta il 10 luglio 2014, da parte dell'assemblea straordinaria della Società, di un aumento di capitale da riservare esclusivamente al servizio della conversione delle predette obbligazioni. Il prezzo di conversione iniziale delle obbligazioni è stato fissato in Euro 21,8623 mediante applicazione di un premio del 40,0% calcolato sul prezzo medio ponderato per i volumi delle azioni ordinarie della Società rilevato sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana nell'arco temporale compreso tra il lancio ed il pricing dell'operazione. La Società emittente Safilo Group S.p.A. avrà la facoltà di soddisfare l'esercizio dei diritti di conversione mediante consegna di azioni oppure corresponsione di un importo in denaro o di una combinazione di azioni e denaro.

Il prestito prevede che l'emittente abbia l'opzione di rimborsare le obbligazioni al loro valore nominale, oltre agli interessi maturati fino alla data di rimborso (esclusa) e non pagati, a partire dal 6 giugno 2017 se il prezzo medio ponderato per i volumi di una Azione sarà almeno pari al 130% del prezzo di conversione in vigore in ciascun giorno di negoziazione per un periodo predeterminato.

L'emittente potrà inoltre rimborsare le obbligazioni in ogni momento al loro valore nominale (oltre agli interessi maturati fino alla data di rimborso (esclusa) e non pagati) se meno del 15% delle obbligazioni inizialmente emesse rimangono in circolazione.

Alla scadenza finale, in data 22 maggio 2019, le obbligazioni saranno rimborsate al loro valore nominale se non saranno state precedentemente rimborsate, convertite, o riacquistate ed annullate.

L’offerta è stata rivolta esclusivamente ad investitori qualificati e, come previsto, le obbligazioni sono state ammesse a negoziazione a decorrere dal 23 luglio 2014 sul “Third Market” (MTF), mercato non regolamentato della Borsa di Vienna

Tale prestito è valutato a bilancio al costo ammortizzato, corrispondente ad un tasso di interesse effettivo del 5,102%. La componente relativa all'opzione di conversione, considerata la presenza di una "cashsettlement option", rappresenta uno strumento finanziario derivato incorporato ed è stata iscritta nella corrispondente voce di stato patrimoniale, tra le passività. Le variazioni del valore equo (fair value) di tale strumento sono rilevate immediatamente a conto economico. Alla data del presente bilancio il valore equo dell'opzione ammonta a zero.

La linea Revolving Credit Facility committed, unsubordinated e unsecured di ammontare pari a Euro 150 milioni e scadenza finale a luglio 2018 (il 7 giugno 2018 estesa fino al 30 novembre 2018) è stata sottoscritta da parte delle controllate Safilo S.p.A. e Safilo USA Inc. nel luglio 2014. Al 31 dicembre 2017 questa linea non è stata utilizzata.

Tale finanziamento rimane soggetto al rispetto di impegni di natura operativa e finanziaria standard per operazioni similari. Al 31 dicembre 2017, tali impegni risultano rispettati.

I debiti a breve termine verso società di factoring si riferiscono a debiti verso primarie società di factoring derivanti da contratti stipulati dalla controllata Safilo S.p.A. per 10.000 migliaia di Euro.



Ultimo Aggiornamento: 30 novembre, 2018

© 2009-2018 Safilo Group S.p.A. - P.IVA 03032950242. Riproduzione vietata.

Accessibilità | Legal Disclaimer | Privacy Policy