Main Nav

Toolbar Menu

Company Profile

Website Notice Block

Company Profile

Safilo è presente da oltre 80 anni nel mercato dell'occhialeria ed è attiva nella creazione, nella produzione e nella distribuzione di occhiali da vista, da sole e occhiali sportivi di alta qualità. Safilo gestisce un portafoglio di importanti marchi propri, così come numerosi e prestigiosi marchi della moda attraverso accordi di licenza.

Safilo presidia direttamente tutta la filiera produttivo – distributiva ed è fortemente orientata allo sviluppo e al design del prodotto, realizzato da un team di designer in grado di garantire la continua innovazione stilistica e tecnica, che da sempre rappresenta uno dei principali punti di forza del Gruppo.

Safilo, che ha la propria sede a Padova, è il secondo produttore mondiale di occhiali per giro d'affari e uno dei primi tre produttori e distributori mondiali di occhiali sportivi.

Il 9 dicembre 2005, le azioni di Safilo Group S.p.A. sono state ammesse alla quotazione al Mercato Telematico Azionario di Milano. A gennaio 2019, la partecipazione nel capitale sociale di Safilo dell’azionista di riferimento Multibrands Italy B.V. (società controllata da HAL Holding N.V.) è aumentata al 49,8%, in seguito alla sottoscrizione della propria quota di pertinenza dell’aumento di capitale approvato dall’Assemblea degli Azionisti del 30 ottobre 2018, nonchè alla sottoscrizione delle azioni ordinarie della Società rimaste non sottoscritte ad esito del periodo di offerta in Borsa, conclusosi il 28 dicembre 2018, in conformità all’ impegno assunto in data 26 settembre 2018.

 


Dati finanziari

Safilo ha chiuso l’esercizio 2019 con le vendite nette che si sono attestate a 939,0 milioni di euro, in crescita del 3,1% a cambi correnti e dello 0,9% a cambi costanti, rispetto ai 910,7 milioni di euro registrati nel 2018.

Nel 2019, i ricavi wholesale1 sono aumentati del 5,2% a cambi correnti e del 2,8% a cambi costanti. Questa performance è stata trainata dal buon andamento del business in Europa, in crescita del 3,2%, mentre è rimasta leggermente negativa, dello 0,6%, in Nord America, nonostante il recupero registrato dal mercato nel 4° trimestre. Sono risultati significativi i progressi in Asia, in crescita del 19,2% a cambi costanti, mentre le vendite nel Resto del Mondo hanno registrato un miglioramento dell’1,1% grazie alla crescita mid-single digit registrata in America Latina.

La performance wholesale1 dell’anno si deve ai buoni risultati raggiunti dai principali marchi di proprietà, Carrera, Polaroid e Smith, in crescita complessivamente del 5,7% a cambi costanti, e alle performance positive dei principali marchi in licenza.

Nel 2019, l’utile industriale lordo è aumentato del 5,3% a 477,2 milioni di euro rispetto ai 453,2 milioni di euro registrati nel 2018, con il margine sulle vendite che è cresciuto al 50,8% dal 49,8% dell’anno precedente.

Sotto l'utile industriale lordo:

  • l'EBITDA adjusted2 ha raggiunto 51,8 milioni di euro e un margine sulle vendite nette del 5,5%, riportando un calo del 9,6% rispetto ai 57,3 milioni di euro registrati nel 2018 (6,3% sulle vendite);
  • il risultato operativo adjusted2 è stato pari a 4,2 milioni di euro e a un margine sulle vendite nette dello 0,5%, riportando un calo del 68,6% rispetto ai 13,5 milioni di euro registrati nel 2018 (1,5% sulle vendite);
  • gli oneri finanziari netti sono risultati pari a 5,8 milioni di euro rispetto ai 13,8 milioni di euro del 2018, grazie al minor indebitamento netto medio e a un impatto neutro delle differenze cambio;
  • il risultato netto adjusted2 è stato pari a una perdita di 4,0 milioni di euro e a un margine sulle vendite di -0,4%, registrando un miglioramento del 71,8% rispetto alla perdita di 14,0 milioni di euro registrata nel 2018 (-1,5% sulle vendite).

Nel confrontare i risultati 2019 con l’anno precedente, è importante ricordare che i dati 2018 includevano un provento di 39,0 milioni di euro per la risoluzione anticipata della licenza Gucci. Escludendo tale provento dal periodo comparativo, l’esercizio 2019 ha evidenziato un significativo recupero della performance economica di Gruppo, con l’EBITDA, il risultato operativo e il risultato netto adjusted2 in miglioramento esponenziale rispetto al 2018, e i margini in aumento rispettivamente di 350, 330 e 540 punti base.

A fine dicembre 2019, l'indebitamento finanziario netto del Gruppo era pari a 27,8 milioni di euro rispetto ai 32,9 milioni di euro registrati a fine dicembre 2018 e ai 24,3 milioni di euro a fine settembre 2019. La posizione riflette le suddette dinamiche di Free Cash Flow e gli ultimi proventi, ricevuti il 2 gennaio 2019 e pari a 17,7 milioni di euro, derivanti dall'aumento di capitale eseguito nel 2018. A fine dicembre 2019, la leva finanziaria adjusted2 era pari a 0,5x rispetto a 0,7x a fine dicembre 2018.

Su base post-IFRS 16, l'indebitamento finanziario netto del Gruppo è stato pari a 74,8 milioni di euro.

1 Il business wholesale esclude il business di fornitura Kering, riportato all'interno dell'area geografica denominata Europa.

2 Nel 2019, i risultati economici adjusted delle attività in continuità non includono: (i) la svalutazione dell'intero avviamento allocato alle cash generating unit del Gruppo per 227,1 milioni di euro, (ii) la svalutazione delle attività per imposte anticipate per 22,4 milioni di euro, (iii) la svalutazione di immobilizzazioni materiali per 9,0 milioni di euro dovuta al piano di ristrutturazione in Italia, annunciato il 10 dicembre 2019, (iv) oneri non ricorrenti per 39,4 milioni di euro, relativi per 21 milioni di euro al suddetto piano di ristrutturazione in Italia, al programma di riduzione dei costi effettuato dalla Società nel corso dell'anno, e alle attività legate ad acquisizioni e cessioni. Il risultato netto dell’esercizio riflette anche un effetto imposte positivo sugli stessi costi non ricorrenti, pari a 1,9 milioni di euro.

Nel 2018, i risultati economici adjusted non includevano oneri non ricorrenti pari a 5,8 milioni di euro, principalmente dovuti al piano di successione dell’Amministratore Delegato e oneri di riorganizzazione in Nord America ed Europa, e includevano un provento di 39,0 milioni di euro quale importo di pertinenza dell’esercizio 2018, relativo ai 90 milioni di euro per la risoluzione anticipata del contratto di licenza Gucci.

Risultati annuali 2019 – Comunicato stampa

 

 


© 2009-2020 Safilo Group S.p.A. - P.IVA 03032950242. Riproduzione vietata.

Legal Nav

Accessibilità | Legal Disclaimer | Privacy Policy